Truffa dei telefonini: parte il processo: oltre 300 le parti offese, ​caos nel tribunale di Cassino

E’ partito ieri al Tribunale di Cassino il processo per la presunta truffa dei telefonini e dei tablet, che sarebbe stata organizzata da un commerciante di Cassino. Oltre 300 le parti offese, coloro che hanno denunciato alle forze dell’ordine di essere stati truffati, vale dire di aver pagato una quota di anticipo ma di non aver mai ricevuto l’oggetto. Molti, arrivati da ogni parte d’Italia, si sono costituiti parte civile, altri hanno rinunciato, certo è che ieri al Tribunale di Cassino c’è stato il caos. Il tutto, però, si è svolto con regolarità. Il processo è stato aggiornato al nuovo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto