Visite Articolo:
189

Nessun sopravvissuto nella tragedia avvenuta in nel Foggiano dove un elicottero della società Alidaunia di Foggia è precipitato dopo essere partito dalle Isole Tremiti diretto nel capoluogo dauno. Questa mattina sono riprese le operazioni di recupero delle sette salme. A bordo c’erano sette persone: una famiglia di turisti sloveni, padre , madre con due figli di 13 e 14 anni, un medico del 118 che rientrava a Foggia dopo avere fatto il turno di notte alle Tremiti e i due piloti. Stamattina inizieranno le operazioni di raccolta dei reperti sui rottami dell’elicottero per accertare la presenza o meno della scatola nera, perchè non tutti gli elicotteri ne prevedono l’installazione, in base alle caratteristiche del velivolo. Ieri, la Procura ieri ha aperto una inchiesta con le accuse di disastro aviatorio colposo ed omicidio colposo plurimo a carico di ignoti.

Sul luogo dell’incidente si stanno recando il sostituto procuratore inquirente Matteo Stella, carabinieri e medici legali e consulenti.