Visite Articolo:
130

“La Regione Puglia ha voluto lasciare la possibilità di eseguire i test antigenici gratuiti in farmacia per l’accertamento di guarigione dal covid, per non togliere ai cittadini questo importante riferimento di prossimità. Non in tutta Italia è data questa possibilità e questo è un primo fatto da sottolineare. Inoltre, differentemente da quanto scritto da alcuni esponenti di una forza politica di opposizione, commissario e vice commissario regionali del partito, non è affatto vero che la Regione sia inadempiene nei confronti delle farmacie, perché le Asl stanno progressivamente provvedendo all’erogazione delle somme corrispondenti. I tempi di liquidazione dei pagamenti rendicontabili sono connessi alle procedure di verifica da parte delle Asl. Si coglie l’occasione per ribadire il ruolo delle Farmacie nel contrasto al Covid e il rapporto di collaborazione in essere con la Regione, rapporto di recente rinnovato anche con riferimento alla somministrazione della quarta dose del vaccino”. È quanto dichiarano l’assessore alla Sanità e il direttore di Dipartimento promozione della salute della Regione Puglia.