Sviluppo sostenibile, il ruolo chiave dell’agenzia regionale ASSET


Visite Articolo:
30

’obiettivo è già nel nome: ASSET – Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile del territorio. E’ dunque l’organismo tecnico-operativo della Regione Puglia che si occupa di crescita in ottica ecosostenibile, supportando la pianificazione territoriale e la progettazione, collaborando con i vari dipartimenti regionali e con una vasta rete di enti pubblici regionali (Comuni, Università, Politecnico, Enti di ricerca, Soprintendenze, Autorità portuali). In sintesi: un’agenzia pubblica proattiva che si occupa di progettazione e pianificazione strategica per affrontare e risolvere criticità, definire visioni di sviluppo e programmi di attività.

“Solo pochi anni fa era una agenzia regionale che non riusciva trovare la sua identità, decidemmo quindi di trasformarla nella engineering della Regione Puglia, da quel giorno Asset è diventata il punto di riferimento di tutte le branche dell’Amministrazione, dalla sanità ai Lavori Pubblici, dalla pianificazione territoriale con i comuni al monitoraggio delle opere pubbliche; ha fatto la rivoluzione di tutte le norme antisismiche e in particolare nell’attività di controllo per il rispetto delle stesse norme antisismiche.”: così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano partecipando questa mattina alla presentazione del bilancio dei cinque anni di attività nel Kursaal Santalucia di Bari.

“Soprattutto Asset – ha continuato Emiliano – ha collaborato con me direttamente, come commissario per il dissesto idrogeologico, nell’ambito di un investimento di centinaia di milioni di euro contro il dissesto idrogeologico. Fondi che ci avevano messo a disposizione e che sono terminati. Abbiamo richiesto al Governo altri fondi per poter evitare fatti come quelli accaduti in Emilia-Romagna. La situazione è già molto migliorata, ma possiamo fare molto di più, avendo i soldi a disposizione.

Infine Asset è l’agenzia che sta coordinando tutto il piano presentato ieri contro la siccità della Regione Puglia, da quasi 1 miliardo di euro: è quel soggetto che verificherà che tutte le altre agenzie e le società coinvolte, Aqp e Arif, rispettino i tempi e soprattutto la qualità delle opere”.

“Asset – spiega il direttore generale, l’ingegner Elio Sannicandro – ha un raggio d’azione ampio e trasversale, a cominciare dal supporto alla progettazione delle opere pubbliche di carattere strategico, viabilità e infrastrutture di trasporto, edilizia sanitaria e riordino ospedaliero, rigenerazione urbana e riqualificazione del patrimonio storico-culturale, tutela del paesaggio naturale e agrario e mitigazione del rischio idrogeologico, pianificazione strategica e programmazione nei settori della blue economy, dell’attrattività turistica, della valorizzazione dei beni culturali, del monitoraggio dei georischi e altro. In questi cinque anni l’attività si è progressivamente sviluppata nei vari settori di competenza con numerosi progetti che vedono oggi impegnati oltre 80 professionisti interni, soprattutto ingegneri, architetti e project manager, con età media inferiore ai 40 anni (il 60% ha meno di 35 anni) e una percentuale femminile superiore al 50%, come si evince dal nostro Piano di uguaglianza di genere. I profili tecnici sono molto diversificati e specializzati in quanto i gruppi di lavoro sono multidisciplinari e qualificati per affrontare tematiche e progetti con metodologie innovative”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto