spaghetti arraganati

Gli Spaghetti Arraganati sono una ricetta di origini pugliese che prevede una esecuzione particolare. In questa ricetta infatti si mette tutto a crudo anche gli spaghetti e si fa cuocere tutto in forno ( o in padella coperta da coperchio) ed il risultato è davvero spettacolare. La preparazione è davvero super semplice, basta prendere una pirofila da forno a procedere mettendo tutti gli ingredienti a strati compresa la pasta. So che puo’ sembrarvi una eresia, ma provatelo per credere, saranno buonissimi. Vediamo quindi come prepararli

Spaghetti Arraganati, Ingredienti

  • 350 g spaghetti
  • q.b. parmigiano grattugiato
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b Sale
  • q.b Pepe
  • q.b. Origano
  • 20/30 pomodorini maturi
  • qualche foglia di basilico
  • q.b. Scamorza (o provola grattugiata)

Preparazione

Iniziamo a preparare i nostri Spaghetti Arraganati, lavando i pomodorini e tagliandoli a pezzetti. Intanto come prima cosa accendiamo il forno e impostiamolo a 180 gradi in modo che diventi bello caldo. Prendiamo quindi una pirofila bella capiente e mettiamo sul fondo uno strato di pomodorini e condiamoli con olio extra vergine di oliva, foglie di basilico fresco taglizzate, una sventolata di origano e infine aggiustiamo di sale e e pepe.

A parte spezzettiamo gli spaghetti all’incirca in 3/4 parti e ne mettiamo uno strato sui pomodorini. Condiamo quindi anche lo strato di spaghetti con olio evo, origano e parmigiano grattugiato. Di nuovo mettiamo sopra gli spaghetti un altro strato di pomodorini e condiamoli come fatto in precedenza. Procediamo in questo modo fino a che non avremo finito tutti gli ingredienti.

Terminiamo gli strati con un ultimo strato di pomodorini e della scamorza grattugiata in superficie. Versiamo infine nella pirofila mezzo bicchiere di acqua. Ora prendiamo un foglio di carta da forno e bagniamolo, con questo copriamo la pirofila e inforniamo il tutto facendo cuocere la pasta almeno mezz’ora. Passati 30 minuti togliamo la carta forno e continuiamo la cottura per far gratinare la superficie e far evaporare tutto il liquido di cottura.

Sfornare gli spaghetti arraganati quando saranno ben cotti, dovrete vedere una fantastica crosticina in superficie e non dovrà più esserci il liquido di cottura. Togliere dal fuoco, far riposare ancora qualche minuto ed impiattare. Questo piatto è ottimo da gustare sia caldo che freddo, importante però è prepararli al momento della cottura e non prima perché gli spaghetti crudi non devono assorbire il liquido rilasciato dai pomodorini. Buon appetito!

spaghetti arraganati