Spaghetti alla Turiddu è una ricetta siciliana velocissima da preparare, una golosa alternativa ai classici spaghetti aglio olio e peperoncino. Un piatto velocissimo e facile, infatti mentre la pasta cuoce, si prepara il condimento. Una ricetta vegetariana ed economica con pochi ingredienti. Fondamentali sono il pomodoro, da prediligere quello San Marzano Dop e l’origano seco che va a condire il piatto ed è da usare in abbondanza. Vediamo quindi la preparazione.

Spaghetti alla Turiddu, Ingredienti

350 gs paghetti


4 cucchiai di olio extravergine d’oliva


q.b.sale


1 peperoncino piccante


1 spicchio di aglio


q.b.origano secco


80 g di olive nere (denocciolate )


700 g di Pomodori pelati San Marzano

Spaghetti alla Turiddu, preparazione

Iniziamo la preparazione dei nostri Spaghetti alla Turiddu schiacciando con una forchetta i pomodori pelati San Marzano in un recipiente e mettendo da parte. Prendiamo quindi una padella capiente antiaderente e versiamo l’olio extra vergine di oliva e mettere sul fuoco. Aggiungere l’aglio sbucciato e schiacciato e far rosolare. Quando l’aglio si sarà imbiondito aggiungere i pomodori schiacciati, il peperoncino ( a piacere) ed aggiustare di sale.

Lasciare cuocere per circa dieci minuti a fiamma media, mescolando spesso. Quasi a fine cottura aggiungere anche le olive senza il nocciolo e abbondante origano secco e lasciare che il tutto si insaporisca per qualche minuto ancora a fiamma bassa. Nel frattempo mettere una pentola con abbondante acqua salata sul fuoco dove andremo a lessare i nostri spaghetti.

Quando gli spaghetti saranno cotti scolarli e versarli nella padella col sughetto alla Turiddu. Far saltare il tutto per qualche secondo a fuoco vivace affinchè gli spaghetti prendino tutto il sapore del sughetto. Quindi impiattare e servire ben caldi. I nostri spaghetti alla Turiddu sono pronti. Un consiglio? Il sugo si può preparare anche prima lasciandolo coperto anche una giornata intera. Questo sugo è ottimo anche su una bruschetta, da laccarsi i baffi. Buon appetito!

Leggi anche: Risotto all’Amalfitana, con limone e rosmarino. Il profumo della costiera a tavola. Facilissimo, goloso e cremoso, pronto in 15 minuti