Spaghetti alla chiummenzana, il piatto simbolo di Capri, l’isola del sole e dell’amore e anche della buona cucina. Una cultura gastronomica fatta di sapori semplici e tradizionali, che uniscono mare e terra nella classica tradizione mediterranea. In questo scenario gli Spaghetti alla chiummenzana rappresentano il piatto originario molto in voga tra i pescatori dell’Isola.

Alla chiummenzana significa “alla maniera della chiummenza”, ovvero un dispregiativo della parola chiorma che significa ciurma; ma mentre con chiorma viene indicata la ciurma in mare, con chiummenza viene indicata la ciurma che resta a terra in attesa di chiamata d’imbarco. Per loro veniva preparato questo piatto in quanto per i marinai di mare era impossibile portare ingredienti deperibili come i pomodori. Il sugo caprese viene usato sia come condimento per la pasta o anche per condire la carne o le uova alla pizzaiola.

Spaghetti alla chiummenzana, Ingredienti (per 6 persone)

  • 600 grammi di spaghetti
  • 500 grammi di pomodoro fresco tipo San Marzano, sbollentati e pelati o in alternativa una scatola di pomodoro pelato privato del liquido di conserva
  • 1 bicchiere e mezzo di olio e.v.o.
  • 3 spicchi d’aglio mondati e finemente tritati
  • ½ etto di capperini dissalati e lavati
  • 1 peperoncino fresco
  • 1 cucchiaio di origano secco
  • prezzemolo tritato finemente q.b.
  • sale doppio un pugno,
  • sale fino e pepe nero q.b.

Preparazione

Iniziamo a preparare i nostri Spaghetti alla chiummenzana, mettendo sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e aspettando che bolla prima di buttare la pasta. Quindi prendiamo una padella antiaderente con un generoso filo d’olio di oliva e metterla sul fuoco facendo rosolare i tre spicchi di aglio puliti e finemente tritati ed il peperoncino inciso per la lunghezza.

Quando l’aglio sarà dorato ( ma non briciato fate attenzione) aggiungete anche i pomodori e schiacciateli con una forchetta, lasciate in cottura ancora qualche minuto e poi aggiungere un cucchiaio di origano, aggiustate di sale fino, i capperini e lasciare in cottura altri 20 minuti. Intanto avremo buttato gli spaghetti e saranno in cottura. Quando la pasta sarà pronta, scolarla e versarla nella padella col sugo, facendola saltare per un paio di minuti a fiamma vivace.

Spegnere il fuoco e aggiungere infine un ciuffo di prezzemolo fresco finemente tritato. Mescolare ancora e impiattare con un’ultima sventolata di pepe nero macinato fresco. I nostri Spaghetti alla chiummenzana sono pronti per essere serviti. Buon appetito! Un consiglio: questo piatto va benissimo abbinato a un Capri bianco D.O.C. Azienda Vinicola Scala Fenicia, prodotto interamente sull’isola.

SPAGHETTI ALLA CHIUMMENZANA