Spaghetti alla bella donna, più puri della puttanesca: un piatto squisito che si prepara in pochi minuti. Un piatto davvero buono, ma che in fin di conti è proprio una puttanesca. Negli anni il nome è cambiato, tra perbenisti e puritani anche un semplice piatto ha dovuto lasciare il posto a qualcosa che richiamasse vagamente il tradizionale “puttanesca”. Ormai c’è chilo chiama bella donna, chi buona donna, ma alla fine il piatto è quello.

Nella ricetta vi proponiamo due varianti, andiamo quindi a vedere come si prepara e quali sono gli ingredinti.

Ingredienti degli Spaghetti alla bella donna

  • 350 g di spaghetti
  • Olio extravergine d’oliva
  • 3 o 4 acciughe dissalate pestate a poltiglia in un mortaio
  • 2 spicchi di aglio
  • 200 g d’olive nere snocciolate e affettate
  • capperi salati lavati e tritati grossolanamente
  • 800 g di pomodori datterini tagliati a filettini
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b.

 Preparazione

Mettiamo su una padella, facciamo ora un abbondante giro di olio e l’aglio. Aggiungiamo ora l’acciuga e facciamo sciogliere e rosolare l’aglio ( c’è chi pesta le acciughe in maniera tale che si sciolgano prima, ma basterà metterle in padella per qualche minuto). Fatto questo mettiamo le olive spaccate e metà e denocciolate ( non mettete quelle in busta già denocciolate, sanno di poco). Ora mettiamo i capperi e poi i pomodorini spaccati ( c’è chi preferisce anche i pomodorini in scatola che hanno anche più sugo)

Fate insaporire il sugo e asciugatelo. Non dovrà esserci più tanta acqua. Mentre il nostro sugo cuoce prendete una pentola e riempitela di acqua. Fate bollire e calate gli spaghetti nell’acqua salata. Scolateli e poneteli nella padella fino a farli insaporire completamente, quindi aggiungere il prezzemolo e servire ben caldi.