pesto alla pantesca

Spaghetti al pesto alla Pantesca: il piatto tradizionale Siciliano. I segreti della nonna sicula. Quanto è buono questo piatto e quanto è saziante questo piatto. Pochissimi ingredienti, tutti freschi e buonissimi.

Ingredienti degli spaghetti al pesto alla Pantesca

  • 320 g di spaghetti
  • 30 g di olive verdi denocciolate
  • 40 g di Capperi di Pantelleria
  • 100 g di Tonno sott’olio
  • olio extravergine di oliva
  • pomodorini ( a scelta)

Preparazione

La prima cosa da fare sarà quella di tritare in maniera grossolana i capperi e le olive. Non sminuzzateli in modo fine e piccolo, ci deve essere sempre una certa consistenza. Il piatto altrimenti non avrebbe molto senso. Poi, come diciamo sempre, è questione di gusti. Detto questo, tritate anche il tonno. Tagliate sempre a coltello e non con mini pimer.

In una terrina aggiungete sia il tonno, i capperi e le olive. Amalgamate bene il tutto e girate con un cucchiaio. Mescolate ( non con veemenza) e aggiungete dell’olio. Diciamo che potrete aggiungere 5 o 6 cucchiai di olio. Non lesinate, dato che dobbiamo condire la pasta.

Fatte queste operazioni, lasciamo che gli ingredienti si insaporiscano. Mentre sono lì, sul davanzale, riempiamo una pentola di acqua e facciamo bollire l’acqua. Saliamo. Caliamo quindi la pasta ( meglio gli spaghetti). Scolateli al dente e aggiungete nella padella il pesto alla pantesca. Il condimento potrete anche aggiungerlo in una padella. In questo modo potremo spadellare sempre un po’ la pasta e farla saltare con un po’ di acqua di cottura. Condite quindi con delle olive e dei capperi se non vi è avanzato tutto il condimento. E buon appetito. p.s. Alcune ricette prevedono anche dei pomodorini, tagliati a spicchi e aggiunti nel composto tritato all’inizio.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef


e metti un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it