Visite Articolo:
69

La Guardia Costiera di Taranto ha sequestrato nel rione Tamburi circa 85 kg di novellame di sarda, meglio conosciuto come “bianchetto” o “faloppa”, la cui pesca è vietata dal regolamento UE del 2006 in quanto ne pregiudica la riproduzione, provocando un danno all’ecosistema marino.

I militari hanno monitorato attentamente gli spostamenti di un pescatore che aveva caricato cassette di polistirolo all’interno della sua auto, e proceduto successivamente al fermo del mezzo nel quartiere Tamburi. All’interno dell’auto, come detto, sono stati rinvenuti circa 85 kg di novellame di sarda in cattivo stato di conservazione all’interno di 8 cassette di polistirolo. L’uomo è stato denunciato per detenzione e commercializzazione di prodotto ittico in cattivo stato di conservazione e potenzialmente nocivo per la salute pubblica.