“Nella giornata di oggi sono numerose le mobilitazioni e gli scioperi degli studenti di licei ed istituto superiori italiani, anche a Roma e provincia, per chiedere al governo nazionali certezze e chiarezza in merito all’anno scolastico in corso e per esprimere netta contrarietà alle recenti scelte in materia scolastica, che hanno portato perplessità, disservizi e critiche diffuse. Il premier Conte e la sua maggioranza non possono e non devono sottovalutare il monito di questi ragazzi che, seppur in tempi di attenzione per l’emergenza Covid, chiedono di vedere tutelato il diritto allo studio, alla formazione e alla educazione. A questi ragazzi, a questi studenti, la nostra associazione esprime forte vicinanza e si complimenta per il coraggio dimostrato in queste ore. Auspichiamo che anche il governo nazionale se ne renda conto”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato, e l’avvocato dell’associazione, Angela Leonardi