Scontro tra due treni nel Comasco, 6 feriti: “Si tratta di errore umano”

Tragedia sfiorata nel Comasco, nel tratto ferroviario compreso tra Arosio e Merone. Due treni si sono scontrati frontalmente a bassa velocità causando 6 feriti lievi. L’incidente è stato provocato dalla partenza con il rosso del macchinista del treno 1665 in partenza dalla stazione di Inverigo verso Canzo-Asso.

Il convoglio ha poi bruscamente frenato, senza però riuscire a evitare l’impatto con il treno 1670 che procedeva a bassa velocità da Erba verso Milano. Sul posto sono arrivate tre ambulanze, l’elisoccorso e un’automedica. Per ovviare alla sospensione della circolazione, Trenord ha attivato un servizio di autobus.

Incidente ferroviario nel Comasco

Nel bilancio dell’Areu anche 50 codici verdi, ossia pazienti in valutazione. La linea è gestita da Ferrovie Nord che ha aperto un’inchiesta interna.

“Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe possa essersi trattato di un errore umano, ma ciò che è certo è che in quel tratto della linea ferroviaria, gestita da FerrovieNord, non era operativo il sistema di sicurezza SCMT, una tecnologia che avrebbe impedito lo scontro tra i due mezzi”, comunica in seguito il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Foto da Twitter.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.