Rigatoni di fine estate, polpo e pecorino. Il più saporito e buono per concludere agosto

Ingredienti

  • 1/2 kg di polpo
  • 1/4 bicchiere di vino bianco
  • peperoncino – 1 foglia di alloro
  • 1/2 litro di passata di pomodoro
  • trito (sedano,carota e cipolla)
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio Ev
  • Prezzemolo
  • Pecorino
  • sale

Preparazione

Partiamo dal polpo. Puliamolo, anche se spesso lo facciamo fare direttamente dal pescivendolo di fiducia. Una volta portato a casa laviamolo comunque. Ora cuociamolo: prendiamo una pentola, per facilitare al cottura tagliamo sia i tentacoli che la testa. Inseriamo nella pentola l’olio, il trito di sedano, carota e cipolla e facciamo andare insieme all’aglio e peperoncino. Togliamo ora l’aglio e mettiamo il polpo.

Facciamo rosolare per un po’ di tempo. Dopo un paio di minuti ( girate sempre altrimenti si attacca tutto e brucia) versiamo il vino. Continuiamo a cuocere per un pochino e aggiungiamo la passata di pomodoro. Aggiustiamo di sale, aggiungiamo l’alloro. Mettiamo un po’ di acqua e facciamo cuocere per un’oretta ( anche se il tempo dipende anche dalla pentola che usate). Assaggiate e fate asciugare.

Fatto questo spegnete la fiamma e tenete coperto. Facciamo insaporire il tutto tenendo il tutto nella pentola per almeno una ventina di minuti in maniera che tutti i sapori saranno ben amalgamati.

Se trascorso il tempo il sugo dovesse risultare ancora troppo “sciacquo” fate cuocere un altro po’. Ora mettete l’acqua in una pentola, calate la pasta e aggiustate di sale. Una volta che la pasta sarò cotta mettete tutto nella pentola con il sugo del polpo e mescolate delicatamente. Il tocco finale sarà il pecorino e una spolverate di prezzemolo.

.