Visite Articolo:
50

Un disegno di legge finalizzato ad utilizzare le economie rinvenienti dall’assistenza ospedaliera per acuti da privato accreditato, per la remunerazione delle prestazioni di specialistica ambulatoriale erogate nel corso del 2022 dalle strutture private accreditate, è stato approvato dalla giunta regionale della Basilicata.

Il disegno di legge – è specificato in un comunicato diffuso dall’ufficio stampa della stessa giunta – sarà ora trasmesso al consiglio regionale per la discussione e l’eventuale approvazione. “Fermo restando il tetto di spesa complessivo previsto per l’assistenza sanitaria da privato accreditato, al fine di ridurre le liste di attesa e nel rispetto del relativo piano operativo regionale, esclusivamente per l’anno 2022 – ha evidenziato l’assessore alla salute, Francesco Fanelli – le Aziende sanitarie sono autorizzate dunque a destinare risorse pari a oltre cinque milioni per abbattere le liste di attesa”.