Visite Articolo:
61

“Elly Schlein mi chiede di coordinare la sua mozione in Puglia insieme a Titti De Simone e Paolo Campo. Accetto il compito con orgoglio e responsabilità, senza puzza sotto il naso, senza pensare che è tutto perfetto così e non si debba cambiare niente”. Lo ha detto Loredana Capone, presidente del Consiglio regionale pugliese.

“Inutile nascondersi dietro un dito. I sondaggi ci danno al 15%, minimo storico per un partito che nasce con l’anima popolare. Allora oggi l’obiettivo non è farsi la guerra dentro, che ciascuno sia libero e soprattutto felice di sostenere la propria causa, ma aprire a tutte e tutti coloro che nel Pd vogliono avere ancora fiducia, oppure vogliono entrarci perché credono nei valori difesi e nelle proposte, o ancora, perché in questi candidati intravedono una possibilità di ricostruzione, una speranza che fino a oggi sentivano di aver smarrito. In ogni caso è solo un bene. – ha aggiunto – Non abbiamo bisogno del ‘salvatore’, ma di una o un leader che sappia smuovere i sogni e contemporaneamente aiutarci a costruire il Pd delle proposte che si prendono davvero cura delle persone, e non un Pd che si fa i conti per tenere le poltrone calde in vista dei prossimi appuntamenti elettorali. Per questo ho scelto di sostenere Elly”.