Visite Articolo:
44

55.000 controlli (una media di circa 150 al giorno), effettuati su quasi 20.000 persone. Sono questi alcuni dei numeri diffusi dal comandante della Regione Carabinieri Forestale Basilicata, Angelo Vita, in occasione della presentazione del bilancio delle attività dell’Arma per il contrasto ai crimini ambientali.

Durante i controlli sono stati perseguiti 817 reati ambientali che hanno portato alla denuncia di 580 persone ed a 85 sequestri penali. Sempre sul fronte ambientale, molto importante è stata anche l’attività di contrasto alle violazioni di natura amministrativa; sono stati contestati quasi 2.000 illeciti con un importo complessivo di più di 600.000 €, per la massima parte introiti destinati alla Regione Basilicata. 

Particolare attenzione è stata rivolta nel contrasto agli incendi boschivi, e nella fattispecie Vita ha sottolineato un dato rilevante che riguarda Maratea, zona da sempre soggetta a incendi nel periodo estivo, eventi a seguito dei quali insediamenti e vie di comunicazione sono esposti a un più alto rischio di erosione e caduta massi.