Polpo alla Luciana, ricetta tradizionale e super saporita: da inzuppare il pane o condire la pasta asciutta

Ingredienti del Polpo alla Luciana

  • un polipo verace fresco di circa 1 Kg
  • 500 g di pomodoro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 peperoncini freschi
  • prezzemolo
  • olive nere con nocciolo
  • capperi

Procedimento

Pulire il polpo togliendo il becco centrale e le viscere all’interno della testa, sciacquarlo sotto l’acqua corrente e lasciarlo a scolare. Riempire la testa con i capperi dissalati e le olive nere e serrarla con uno stuzzicadenti. In una casseruola mettere l’olio, l’aglio sbucciato ma lasciato intero, il peperoncino a rondelle, il pomodoro e il polpo a freddo, quindi avvolgere un foglio di carta da forno leggermente inumidita con lo spago attorno al coperchio e accendere la fiamma a fuoco vivace.

La carta da forno farà sì che la cottura sia come al vapore, impedirà cioè al calore e al vapore di fuoriuscire e renderà il polpo più morbido. Quando l’olio inizia il bollore, abbassare la fiamma e continuare la cottura sempre con il coperchio per circa un’ora e mezzo.

Aprire il coperchio e verificare che il sugo si sia rappreso bene (generalmente il polpo rilascia molta acqua), altrimenti togliere il polpo, farlo a pezzi con l’aiuto delle forbici, e continuare la cottura del sugo fino a renderlo denso e cremoso. Ributtare il polpo nel sugo e servire tiepido accompagnato da fette di pane fresco o tostato.

Consigli

Se poi avete voglia di buttarci gli spaghetti, consigliamo di aumentare le dosi: magari se prendete un polpo di un chilo e mezzo o magari dei polpetti piccoli ( dei moscardini). Sostituire il pomodoro con dei datterini e aggiungere abbondante olio e almeno due spicchi d’aglio. Fate cuocere la pasta e tranquillamente, dopo averla scolata, buttarla direttamente nel tegame con il polpo o i polpetti con un po’ di acqua di cottura.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mettete un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it