Le polpette di tonno e cipolle sono facili e veloci da preparare. Potete usare sia il tonno in scatola che quello fresco, ovviamente il sapore è totalmente diverso, ed i tempi per la preparazione variano.

Da servire come antipasto, oppure come secondo piatto, cotte al forno oppure fritte. Nella ricetta che andrò descrivere, ho usato un trancetto di tonnetto fresco, sbollentato in acqua leggermente salata, ed al centro ho inserito un pezzetto di formaggio a pasta filante, in modo da ottenere un cuore morbido.

Ingredienti: 

  • 400 gr di tonno fresco
  • 500gr di pane raffermo
  • 2 cipolle
  • 2 uova
  • 200 gr di formaggio a pasta filante
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Pane grattugiato
  • Olio di semi

Procedimento:

Per preparare le polpette di tonno e cipolla dal cuore morbido, iniziate a tagliare a pezzi il trancio di tonno, in una capiente pentola, portate ad ebollizione l’acqua leggermente salata. Immergete i pezzi di tonno, e lasciate cuocere per dieci minuti.

Scolate e lasciate raffreddare. Nel frattempo sbucciate, lavate e tagliate a fettine sottili le cipolle, fatele ammorbidire in una padella, oppure nel microonde. Appena il tonno sarà raffreddato tagliuzzatelo finemente.

In una ciotola mettete a bagno il pane, per questa operazione potete usare sia il latte che l’acqua. Strizzatelo e riponetelo in una ciotola asciutta, unite il tonno, il prezzemolo tritato  e le cipolle, mescolate bene.

Aggiungete un uovo alla volta, regolate di sale ed amalgamate il tutto. Lasciate riposare l’impasto in frigo per circa trenta minuti. Trascorso questo tempo, iniziate a formare le vostre polpette, della grandezza che vi piace, al centro di ogni polpetta inserite un pezzetto di formaggio.

Passate le polpette nel pane grattugiato, e rimettetele in frigo per altri trenta minuti. In una capiente padella, oppure un pentolino alto, portate a temperatura l’olio di semi di arachidi, e friggete le polpette. Appena saranno dorate in maniera uniforme, posizionatele su un foglio di carta assorbente, in modo da eliminare l’olio in eccesso, servite calde.