La pizza fatta in casa ho sempre il suo fascino, sono molte le varianti, sia negli ingredienti per la preparazione dell’impasto, che nella lavorazione.  A seconda dei gusti, possiamo preparare una pizza più o meno alta, condita come più vi piace, partendo sempre dallo stesso impasto base.

Ovviamente la classica è sempre la margherita, ma anche per questa classica, troviamo versioni preparate con il passato di pomodoro che con i pomodori pelati.  Ma adesso vediamo come calcolare la quantità di impasto da mettere in una teglia, per una pizza di altezza media, ma ovviamente potete variare questa quantità a vostro piacimento. I

l calcolo è semplicissimo, basta calcolare l’area della teglia e moltiplicarla per 0,60.  Per esempio per una teglia rettangolare 30X40, non dovremo fare altro che moltiplicare 30x40x0.60= 720, cioè dovremo mettere 720 gr. di impasto, mentre per una teglia rotonda da 28 cm, dovremo moltiplicare 14x14x3.14×0.6=370, quindi 370 gr di impasto. Quindi adesso non ci resta che preparare l’impasto da farcire secondo i propri gusti. Di seguito andremo a preparare un impasto base per una teglia rettangolare 30X40.

Pizza napoletana in teglia, Ingredienti: 

Per l’impasto

  • 450 gr farina tipo 0
  • 270 gr di acqua
  • 8 gr di sale
  • 1 gr di lievito di birra fresco

Per condire:

  • 300 gr di passato di pomodori
  • Olio evo
  • Sale
  • mozzarella

Procedimento:

Nella ciotola della planetaria, mettete la farina, ed iniziate a mescolare con la frusta K a velocità bassa. Nel frattempo mettete il lievito in una ciotolina, e scioglietelo con poca acqua presa dal totale. Unite alla farina 200 grammi d’acqua, sempre mescolando a velocità bassa. Fate mescolare per circa cinque minuti, poi sostituite la frusta K con il gancio. Azionate la planetaria a velocità media, e unite prima il lievito, e poi piano piano la restante acqua. Appena l’impasto avrà assorbito tutta l’acqua, unite il sale, e fate lavorare la planetaria fino a quanto l’impasto non risulterà incordato.

Leggi anche: Sfogliata alla parmigiana, l’idea salva cena super semplice e veloce con la pasta sfoglia già pronta. Più buona della parmigiana