Pizz ‘e foja, la versione light della pizza. Ideale per accompagnare verdure e cene leggere. La ricetta arriva direttamente dall’Abruzzo, un ottimo piatto leggero, fresco, veloce da preparare.

Un’idea povera, che però nasconde uno scrigno di sapori e odori. Per non dire colori. Le cose più buone, poi, sono le più semplici e in questo noi italiani siamo in cima alla piramide alimentare mondiale.

Ingredienti della Pizz ‘e foja

  • 200 gr di farina di granturco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 6 sarde sotto sale (facoltativo)
  • 500 gr di verdure di campo (rape, bietola, cicoria, verza)
  • Acqua bollente per impastare la pizza
  • Olio
  • Peperone dolce essiccato
  • Peperoncino piccante (facoltativo)

Procedimento

Per preparare la pizza di randinije, il primo passo consiste nel setacciare la farina di mais su di una spianatoia. Aggiungete poi un pizzico di sale e poco per volta l’acqua bollente, impastando si evita la formazione di grumi.

Continuate ad aggiungere acqua bollente e ad impastate finché la massa non avrà raggiunto una consistenza come quella del pane. Successivamente, stendete l’impasto su di una padella o su di una teglia da forno (entrambe vanno precedentemente oliate), a seconda del tipo di cottura che preferite, fino a raggiungere uno spessore di circa un centimetro e mezzo/due centimetri.

Versate un filo d’olio evo sulla superficie della pizza e infornate a 200 gradi per circa un’ora. In una padella far soffriggere due spicchi di aglio e del peperone dolce, il tempo necessario a conferirgli croccantezza, aggiungete poi le verdure precedentemente sbollentate in acqua salta e lasciare insaporire.

Il passaggio facoltativo è questo: in un’altra padella versare dell’olio, adagiate le sarde infarinate e fatele rosolare per pochi minuti. È il momento di assemblare le verdure con le sarde, nonché di sfornare la pizza che può essere servita separatamente o sbriciolata nella pietanza.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mettete un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

da Visitare l’Abruzzo.com