Il ragù di coniglio è un condimento molto gustoso e dal sapore delicato, che si abbina a qualsiasi formato e tipo di pasta: di semola, all’uovo, integrale, speciale o priva di glutine.

La carne di coniglio fa parte della tradizione contadina e culinaria italiana, diffusa sia in Liguria che in Toscana, dove le Pappardelle al Ragù di Coniglio sono uno dei piatti tipici più amati.

Il ragù di coniglio è una valida alternativa al classico sugo di carne di manzo che si prepara per il pranzo della domenica;

il coniglio è infatti una carne bianca, morbida e squisita, simile al pollo ed al tacchino, ma dal sapore particolare, dolce ed aromatico, adatta a varie preparazioni;

è povera di grassi e possiede eccellenti valori nutrizionali: proteine, vitamine e sali minerali, è qui perfetta per chi segue una dieta ipocalorica.

La nostra ricetta del ragù di coniglio è molto semplice: solo coniglio, verdure ed aromi;

volendo può essere arricchita con molti altri ingredienti che rendono il ragù di coniglio ancora più sfizioso: funghi, salsiccia o dei cubetti di pancetta.

Per staccare facilmente la carne di coniglio dalle ossa, è meglio cuocerlo a pezzi, così sarà più facile disossarla e tritarla finemente, per poi ripassarla nel sugo che renderà la carne molto saporita!

Ora provate la ricetta!

Pasta al ragù di coniglio

Ingredienti per 6 porzioni

  • un coniglio intero da un kg circa
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • brodo vegetale
  • un bicchiere di vino rosso
  • una carota
  • un mazzetto di prezzemolo
  • una costa di sedano
  • 2 spicchi di aglio
  • una cipolla bianca
  • 2 foglie di salvia
  • una foglia di alloro
  • un rametto di rosmarino
  • 3 bacche di ginepro
  • un limone
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

inoltre

  • 500 g di pasta

a piacere

  • un cucchiaio di burro
  • una manciata di Parmigiano Reggiano DOP

Procedimento

Eliminate la testa, le interiora e ogni traccia di grasso dal coniglio, quindi lavatelo sotto l’acqua fredda e tagliatelo a pezzi;

ponete i pezzi di carne in una ciotola con acqua fredda, il succo e la scorza di un limone, e lasciatelo macerare mentre preparate gli altri ingredienti.

Preparate un trito di cipolla, aglio, carota e sedano e fatelo a imbiondire nell’olio, quindi unite nel tegame i pezzi di coniglio e lasciateli rosolare a fuoco moderato assieme agli aromi.

Aggiungete un bicchiere di vino rosso e lasciatelo sfumare, salate, aggiungete la conserva sciolta in mezzo bicchiere di acqua calda, la polpa di pomodoro, e coprite il coniglio con un coperchio;

lasciatelo cuocere a fuoco dolce fino a che non sarà tenero, aggiungendo quando serve del brodo caldo fino a fine cottura.

Una volta che il coniglio sarà ben cotto toglietelo dalla casseruola e con una forchetta disossate tutta la carne facendo attenzione a togliere tutte le ossa, tritatela con un coltello ed unitela al fondo di cottura nel tegame;

coprite il tutto e fate cuocere per altri 10 minuti, restringendo il sugo ed aggiustando di sale e di pepe.

Il ragù di coniglio è pronto per condire un buon piatto di pasta:

scegliete il formato di pasta che preferite, lessatela in acqua bollente salata, scolatela al dente nel tegame con il ragù;

a piacere, per rendere cremoso il sugo, aggiungete un cucchiaio di burro ed insaporite con una manciata di parmigiano grattugiato, saltate tutto in padella, impiattate e servite: irresistibile!!!

ricette dal blog Caos&Cucina 

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef

e metti un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it