Pasta e fagioli, il trucco dello Chef Cannavacciulo per renderla cremosa e ricca di sapore. Uno dei piatti più buoni della tradizione italiana, un must che si prepara dal sud al nord d’Italia con tutte le sue varianti sul tema. Non esiste una ricetta tradizionale, né un vero e proprio tipo di fagiolo: c’è chi li frulla, chi li lascia a bollire tante ore, chi li mette a bagno per più o meno tempo, chi aggiunge pezzi di carne o di grasso. In questo caso vi presentiamo la ricetta dello Chef Antonino Cannavacciulo svelata qualche puntata da su Masterchef.

INGREDIENTI per 4 persone

  • 200 g di pasta
  • 200 g di fagioli
  • 50 g di lardo
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla bianca
  • Aglio q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • 1 foglia d’alloro
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b
  • Peperoncino q.b.

Preparazione della pasta e fagioli

La prima cosa da fare per i fagioli è metterli in ammollo nell’acqua per 12 ore. Se poi non avete tempo o magari non avete voglia, vanno bene anche quelli in barrattolo o scatola. Dopo l’ammollo fateli cuocere in una pentola aggiungendo cipolla, il sedano ( tagliato a pezzi grossi) le carote e la foglia di alloro. Fate cuocere tutto a fuoco lento.

Secondo step

Dopo la cottura togliete il sedano la carota, la foglia di alloro e la cipolla. Fate un trito di lardo e unite il prezzemolo tritato. Versare in una casseruola dell’olio extra vergine di oliva e uno spicchio d’aglio privato dell’anima interna, rosolare i fagioli e unire l’acqua di cottura conservata fino a coprirli.

Terzo step della pasta e fagioli dello chef Cannavacciulo

Appena raggiunto il bollore aggiungere la pasta. Lasciare cuocere continuando a girare. Non appena la pasta avrà raggiunto la cottura “al dente”, togliere dal fuoco, unire il trito di lardo, il pepe, il sale e un filo di olio extra vergine d’oliva. Lasciar riposare la pasta in pentola per qualche minuto, quindi servire.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it