La Pasta (o meglio ancora i bucatini) all’amatriciana sono uno dei piatti più amati della regione Lazio ma anche di tutta Italia. Si tratta di un gusto unico, che fa gola a tutto il mondo. Milioni di italiani e turisti si precipitano nella capitale per godere di questa prelibatezza.

Felice a Testaccio, aperto da 80 anni, è uno dei simboli del piatto e tra i locali più frequentati di Roma. Naturalmente, oltre all’amatriciana, propone tanti piatti tipici romani come la carbonara o la cacio e pepe. Se non riuscite a fare un salto a Roma, potete fare in modo che i bucatini alla amatriciana arrivino da voi, deliziandovi con la preparazione in casa.

Bucatini all’amatriciana, Ingredienti per circa 6 persone:

  • 1 kg di pomodorini freschi ( o passata di pomodoro)
  • 500 di bucatini
  • 125 gr di guanciale
  • Un bicchiere di vino bianco secco
  • 50 gr di pecorino grattugiato
  • 50 gr di olio extravergine di oliva
  • Peperoncino, Sale e pepe q.b.

Amatriciana perfetta, Procedimento

Per preparare degli ottimi Bucatini all’amatriciana in primis bisogna tagliare il guanciale prima a fette e poi a forma di piccoli bastoncini. Mettete sul fuoco una padella e fate soffriggere il guanciale tagliato nel suo grasso. Una volta rosolato aggiungete anche del peperoncino a piacere e sfumate tutto con il vino bianco. Alzate la fiamma per lasciarlo sfumare. A questo punto togliete il guanciale e mettetelo da parte.

Nella stessa padella aggiungete i pomodorini freschi precedentemente spellati dopo averli fatti bollire per qualche minuto e schiacciati con la forchetta, oppure della passata di pomodoro. Aggiustate di sale e coprite la padella con un coperchio e lasciate cuocere per altri 50 minuti in modo che il sugo si rapprenda. Quando il sugo sarà quasi pronto aggiungiamo il guanciale ( lasciandone qualche pezzetto per decorazione).

Nel frattempo, cucinate i bucatini e scolateli possibilmente quando sono al dente. Versateli direttamente nella padella col sugo e lasciateli insaporire per un paio di minuti mescolando energicamente. Impiattate spolverando con il pecorino, il pepe e le fettine di guanciale come decorazione. Non aggiungere mai la cipolla, l’aglio e il parmigiano. Per una pasta all’ Amatriciana perfetta è importante che ci sia il giusto rapporto fra guanciale e pasta, ad esempio su 500 grammi di pasta si devono utilizzare 125 grammi di guanciale. Esattamente un quarto di guanciale rispetto al peso della pasta.

Leggi anche: Spaghetti al Rancetto, altro che amatriciana. Una volta provata così non tornerete indietro. Il trucco è nell’ingrediente messo alla fine

amatriciana piuricette