La parmigiana di melanzane è uno dei contorni must delle nostre tavole. Quella col ragù, parmigiano e mozzarella è la più preparata dagli italiani, soprattutto dai meridionali ed è immancabile al pranzo delle domenica. Ma avete mai provato quella coi gobbi o cardi? Si tratta di una verdura umbra, tipica della stagione invernale, molto simile ai carciofi. Infatti, i gobbi bisogna saperli pulire per bene altrimenti rischiano di risultare molto duri. Inoltre, sono ricchi di sostanze nutritive che fanno molto bene all’organismo, dunque sono un’ottima alternativa alle melanzane. Provateli!

Parmigiana di gobbi, Ingredienti per circa 4 persone

  • 1 kg di gobbi
  • 1 limone
  • 400 g di vitello macinato
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 600 g di pelati o passata di pomodoro
  • 100 g di parmigiano
  • olio evo, farina, olio di semi per friggere, sale e pepe q.b.
  • 4 uova

Preparazione

Un piccolo consiglio prima di iniziare: sarebbe opportuno preparare la parmigiana al mattino cosicché possa avere tutto il tempo per insaporirsi. Procediamo!


Per prima cosa bisogna preparare il ragù. Quindi, in una pentola fate soffriggere l’olio evo assieme a carota, cipolla e sedano sminuzzati. Dopo qualche minuto, aggiungete anche il macinato di carne, sale e pepe e fate cuocere per 10 minuti. Sfumate con il vino bianco e fate evaporare. Dopo circa 10 minuti aggiungete anche la salsa di pomodoro e fate cuocere per un’ora e mezzo.

Nel mentre, passate alla pulizia accurate dei gobbi. Dovete eliminare la parte esterna con un pelapatate e togliere i filamenti. Poi tagliateli a pezzi e versateli in una ciotola contenente il succo di limone per far si che non si anneriscano. Dopo averli puliti, quindi, fateli lessare in acqua bollente per 30 minuti. Saranno cotti solo quando, toccandoli con la forchetta, li sentirete morbidi. Poi, scolateli e lasciateli raffreddare da parte.

A questo punto, prendete una scodella e sbatteteci dentro le uova. In un altro piatto, invece, metteteci la farina.  Passate i gobbi prima nella farina e poi nelle uova sbattute e fateli friggere nella padella con olio di semi bollente. Quando saranno ben dorati, toglieteli dalla frittura e asciugate l’olio in eccesso con dello scottex. Prendete una pirofila e versateci un po’ di ragù e iniziate a creare un primo strato di gobbi, uno di parmigiano e ripetete l’operazione fino a riempire la pirofila.

Sullo strato superficiale aggiungete più sugo e più parmigiano. Infornate, infine, a 180°C per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, sfornate la parmigiana di gobbi e fatela riposare. Sarebbe meglio servirla tiepida, non troppo calda. Buon appetito! Leggi anche: La Parmigiana alla Cannavacciuolo: zucchine, provola e salsa di basilico. Buonissima e cremosa