Nei fine settimana di luglio e agosto si sta svolgendo online il congresso annuale dei Testimoni di Geova. Il tema dell’evento in corso in tutto il mondo è “Cercate la pace”. Vi stanno assistendo tra i 15 e i 20 milioni di persone inclusi gli oltre1250 fedeli e simpatizzanti della provincia di Matera. Uno dei momenti più attesi è il battesimo dei nuovi fedeli per immersione totale in acqua. La cerimonia segue il modello descritto nei Vangeli del battesimo di Gesù, che si immerse nel fiume Giordano

Per ragioni di cautela sanitaria, i battesimi sono stati organizzati in piscine private, al mare, nei fiumi o nei laghi rispettando le norme di sicurezza. A

battezzarsi non sono i bambini ma uomini e donne, giovani e anziani che, dopo avere studiato la Bibbia, hanno deciso di diventare Testimoni di Geova.

Ettore, 49 anni di Matera, racconta perché ha deciso di diventare Testimone di Geova: “All’età di 16 anni ho perso mio padre e ho iniziato a vivere senza regole. Facevo abuso di alcol per rilassarmi ed evadere dai problemi ma poi, a effetto finito mi ritrovavo, più frustrato di prima. Non avevo limiti. Con la miamoto di grossa cilindrata, a causa dell’elevata velocità, ho avuto dei gravi incidenti. Poi nel 2013 ho deciso di cambiare vita e ho iniziato a studiare la

Bibbia con mio fratello che era diventato Testimone di Geova. Grazie ai saggi principi che ho imparato mi sono liberato dalla trappola dell’abuso di alcol e oggi cerco di essere un buon marito e un buon padre per i miei due bambini”.

Lo scorso anno i nuovi battezzati in Italia sono stati 3.152, nel mondo 171.393. Tutti sono invitati a seguire l’evento dal sito jw.org, o tramite l’applicazione Ufficio Stampa nazionale Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova | Via della Bufalotta, 1281 | Romagratuita JW Library, nella sezione JW Broadcasting, oppure su varie piattaformedi streaming. Il programma è gratuito e non è richiesta alcuna registrazione.

Per maggiori informazioni si può visitare il sito ufficiale dei Testimoni di Geova, jw.org

.