Parliamo di dolci, quelli leggeri, non impegnativi, che sanno di buono e di casa. Un dolce che da “dispensa”, morbido e soffice come una nuvola: non da cucchiaio da consumare dopo un pranzo o una cena ma è comunque possibile gustare dopo un pasto leggero o per merenda. Magari si può arricchire con una crema gialla o alle nocciole per renderlo più gustoso, da accompagnare ad un passito o a un liquore più cremoso come una crema  “alcolica”, sia in inverno che in inverno o in autunno. Parliamo del “Pane di Dio”, un brioche soffice e gustosa ( come tutti i piatti che proponiamo). Ma qual è il segreto per averla morbida e soffice?

Leggi anche –> Brioches da colazione, altro che bar! da provare! Ecco il trucco per farle super soffici

Ingredienti per 12 fette di Torta Pane di Dio

  • 300 grammi di farina ( usate quella per dolci)
  • 200 grammi di zucchero
  • 100 grammi di olio di semi
  • 150 grammi di acqua
  • 200 ml di latte
  • 2 bustine di lievito per dolci
  • mezza bustina di vanillina

Preparazione

Innanzitutto prendiamo una ciotola grande e inseriamo la farina, lo zucchero e il lievito per dolci e mescoliamo. Bisogna usare pazienza ed energia per poter formare un impasto bello, cremoso e senza grumi. In seconda battuta aggiungete, magari facendovi aiutare da qualcuno, l’olio di semi, il latte, e gli aromi.

Il secondo atto

Continuando a mescolare, magari con una frusta elettrica, otterrete, girando velocemente, un composto omogeneo, liscio. E’ un’operazione importante perché da questa dipende tutto il nostro dolce e la sua consistenza “nuvolosa”.

Leggi anche –> Patate soffiate, il trucco per farle gonfie come una nuvola e croccanti. “Una vera goduria”

Terzo step

Una volta raggiunto il nostro scopo, si versa tutto in una teglia preparata in precedenza con carta forno. Il trucco, in questo caso, è quello di bagnare la stessa carta. Non siate spaventati: la carta dovrà essere strizzata. A questo punto, prepariamo il forno e lo regoliamo in modalità “statica” raggiungendo 180 gradi. Appiattite il composto nella teglia e infornate per 25 minuti.

La prova dello stuzzicadenti

Dopo 20 minuti potrete già “pungere” il dolce con uno stecchino per controllare se lo stesso sarà o meno asciutto. Se è ancora molto bagnato fate cuocere ancora.

Impiattate

Una volta che lo stesso si sarà raffreddato allora ponetelo su un piatto da portata e spolverate sopra una bella manciata di zucchero a velo, magari dopo averlo “passato” con un setaccino. E il vostro dolce sarà pronto.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it