Palloncini bianchi e rosa per l'addio ad Alessia e Martina, uccise dal padre a Cisterna di Latina

 
Palloncini bianchi e rosa, due cuori enormi all’ingresso della chiesa. Centinaia di persone si sono radunate nella parrocchia di San Valentino per l’addio ad Alessia e Martina, le bambine di 7 e 13 anni uccise dalla furia omicida del padre, Luigi Capasso. Il Comune di Cisterna ha proclamato il lutto cittadino, negozi chiusi e bamdiere a mezz’asta. Lo stabilimento Findus dove lavora Antonietta Gargiulo, moglie di Capasso ancora ricoverata al San Camillo che proprio ieri ha saputo della morte delle figlie, ha deciso di sospendere la produzione per consentire ai colleghi della donna di dare l’ultimo saluto alle piccole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto