La palamita è un pesce presente nei nostri mari, possiamo definirlo un pesce azzurro, detto anche il tonno dei poveri. Un prodotto ricco di omega tre, ricco di proteine. Un pesce che, in cucina, si presta bene a molte preparazioni, in alcune ricette è usato anche per preparare condimento per la pasta, nelle insalate e conservato sott’olio per essere gustato tutto l’anno. Di seguito andremo a preparare la palamita, semplicemente condita con aglio, olio, origano e sfumata con l’aceto.

Ingredienti per due persone:

  • 1 filetto di palamita (circa 400 gr.)
  • Olio evo
  • Vino bianco
  • Sale
  • Origano
  • 2 spicchi d’aglio
  • Aceto per sfumare (secondo i gusti)
  • prezzemolo

Procedimento:

Iniziate a ricavare i filetti dalla vostra palamita, poi eliminate la pelle e le spine, tagliate il filetto a tocchetti.

Palamita

Questa operazione ovviamente potete chiedere di effettuarla al vostro pescivendolo di fiducia. In una capiente padella mette abbondante olio evo, ed i due spicchi d’aglio, tagliati finemente, fate soffriggere per un minuto, poi lavate i tocchetti di palamita, asciugateli con un un foglio di carta assorbente, e metteteli nella padella, fateli rosolare da ambo le parti, sfumate con il vino bianco.

Palamita

A questo punto profumate con l’origano e regolate di sale.

Alzate la fiamma al massimo e unite l’aceto, girate i tocchetti di palamita un paio di volte, aspettate che l’odore acre dell’aceto sia sfumato, spegnete la fiamma,

Palamita

impiattate, irrorando con abbondante sugo, in modo da mantenere i tocchetti di palamita morbidi, completate il piatto con il prezzemolo tritato.

Palamita

Di Terry.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef


e metti un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it