Pacco bomba ad avvocato nel Salernitano: respira in maniera autonoma(ansa)
Medico;  “Il paziente collabora e si risveglia facilmente”
Nel tardo pomeriggio di ieri, alle ore 19, Giampiero Delli Bovi, “dopo riduzione della sedazione, è stato scollegato dal respiratore meccanico, estubato e posto in respiro autonomo”. L’avvocato civilista di 29 anni, rimasto ferito gravemente da un pacco bomba a lui indirizzato, trovato sul cancello di casa a Montecorvino Rovella (Salerno), è ricoverato da ieri mattina all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno.
“Al momento il paziente – si legge dal bollettino medico a firma del dottor Renato Gammaldi, direttore UOC Anestesia e Rianimazione – presenta parametri stabili e, sebbene sottoposto a somministrazione di analgesici per il controllo del dolore, è facilmente risvegliabile e collaborante. Appena possibile si procederà a sottoporre il paziente a trattamento iperbarico nel tentativo di migliorare l’ossigenazione dei tessuti traumatizzati”.