Visite Articolo:
247

In una nota le segreterie regionali di Cgil Fp, Cisl Fp, Uil Fpl, Ugl, Fials e Fsi chiedono alla Regione Basilicata la convocazione di un incontro urgente e preannunciano la ripresa della mobilitazione dei lavoratori di Universo Salute Basilicata (Opera Don Uva) se non ci saranno risposte. I sindacati rivendicano l’applicazione del contratto collettivo nazionale di lavoro Aris-Aiop della sanità privata sottolineando che “i lavoratori del Don Uva di Potenza sono da anni in attesa del nuovo contratto nazionale e sono gravemente danneggiati economicamente e lesi nei loro fondamentali diritti. L’esasperazione è al massimo e le lungaggini delle trattative tra Regione, Asp e Universo Salute Basilicata alimentano fortissime tensioni tra i lavoratori, pronti a riprendere le manifestazioni di protesta e i presidi davanti alla Regione”, scrivono nella nota le sei sigle sindacali. Per i sindacati “è urgente riconvocare un tavolo in Regione per definire l’accordo sulla classificazione della struttura del Don Uva di Potenza e sulle nuove tariffe, come da impegni presi nei due ultimi incontri in Regione a febbraio e a aprile scorsi. In caso di ulteriori ritardi – preannunciano – sarà ripresa la mobilitazione generale dei lavoratori e inizieremo a breve le azioni di protesta ad oltranza”.