Visite Articolo:
21

L’emozione e la suggestione delle prime luci del giorno chiuderanno la rassegna “FramMentiD’ARTE” sabato 27 agosto alle 5 con un protagonista d’eccezione: il cantante Giovanni Caccamo nel concerto FramMenti di Luce. Appuntamento dunque per la quinta edizione del Concerto dell’alba, organizzato nel giardino a mare del Museo Pino Pascali dall’Associazione Musicad’InCanto Davide Gaetano D’Accolti APS in collaborazione con la Chiesa Matrice di Polignano a Mare. Musica d’autore e di  qualità, in un abbraccio tra le arti nel ricordo di Davide Gaetano D’Accolti, 23enne barese studente di ingegneria elettronica e del Conservatorio di Bari, rimasto vittima di un incidente stradale nel 2016. Un giovane che amava l’arte e la cui famiglia, nell’ottica di donare quello che si è perso, con tale iniziativa si pone l’obiettivo di avvicinare le nuove generazioni a un’offerta culturale di pregio.

Il concerto

Giovanni Caccamo, tra i cantautori più apprezzati dal pubblico italiano, è stato scoperto da Franco Battiato. Ė noto per aver vinto tra le nuove proposte il Festival di Sanremo 2015 con il brano Ritornerò da te, di cui ne è l’autore, e per essere giunto al terzo posto al Festival di Sanremo 2016 nella categoria Big con il brano Via da qui, cantato insieme a Deborah Iurato. Nell’evento polignanese riflessioni che partono da brani biblici, portano il pubblico a meditare sul miracolo della vita che si rinnova. La voce e il pianoforte dell’artista siciliano capace di raccontare con delicata e sensibile attenzione i temi del quotidiano si legano alla 39 Ensemble, composta dai violinisti Francesco Lamanna e Pietro Cicolecchia, Antonio Taranto (chitarre), Francesco Galizia (fisarmonicista), Francesco M. Sette (percussioni) a cui si aggiungono collaborazioni come Claudia Lamanna (arpa) e Hsueh-JuWu (contrabbasso), Angelo Giodice (clarinetto). Tutti musicisti di formazione classica, eccellenze della musica nazionale che in questo concerto partono dal tema condiviso dell’alba realizzando una simbiosi umana. Il repertorio variegato, spazia dal jazz al pop anche se Caccamo, partirà dal suo ultimo lavoro “Parola” per attraversare l’altro LP “Eterno”, senza dimenticare i richiami mistici del suo mentore Battiato. Il gruppo che rappresenta un unicum nel panorama musicale nazionale, presenterà un programma in cui sarà la propria sensibilità a muovere l’animo coinvolgendo il pubblico in un concerto originale e non facilmente replicabile. Un momento che si rivolge a tutti, credenti e non, che vogliono confrontarsi con il mistero della vita e dell’universo. Le esecuzioni inoltre saranno impreziosite da un’elegante ricerca sonora e timbrica. Al termine del concerto il parroco  della Chiesa Matrice, don Gaetano Luca, svilupperà brevi riflessioni con i presenti stimolando riflessioni sul senso della vita, su una spiritualità presente nell’universo.

Obiettivi dell’Associazione

Tra la bellezza del luogo e quella della musica la partecipazione all’evento sarà un vero incanto nell’attesa del sorgere del sole all’insegna della proposta dell’Associazione che vorrebbe mantenere la prerogativa di offrire momenti d’arte di qualità, in particolare a tutti coloro che, soprattutto nei momenti di vacanza, per vari motivi, sembrano esclusi dall’attenzione pubblica e privata. L’ambizione infatti è di estendere questo approccio coniugando alla promozione culturale e turistica, la solidarietà anche in termini di collaborazioni artistiche di prestigio, come quella, in corso di definizione,con l’Associazione Capri Opera Festival, ente autonomo che gestisce l’omonimo festival dal 2007.

Ultimo appuntamento

FramMenti di luce è l’ultimo appuntamento della manifestazione FramMenti D’Arte dopo l’esecuzione il 13 agosto di Madama Butterfly di Giacomo Puccini con l’Orchestra Filarmonica Pugliese e la regia internazionale di Vincenzo Grisostomi Travaglini e il concerto inaugurale del 18 luglio, FramMenti di luna, che ha visto dialogare versi e musica. 

L’evento FramMenti di Luce è a ingresso libero, con il patrocinio del Comune di Polignano Mare e della Regione Puglia tramite Puglia Promozione. Si avvale inoltre della collaborazione della Fondazione Museo Pino Pascali e del sostegno della BPER Banca S.p.A.

Come ogni anno, gli spettatori possono assistere al concerto portando con sè stuoie o asciugamani, liberi di muoversi nel rispetto del silenzioso spettacolo della rinascita di un nuovo giorno. Per particolari esigenze saranno messe a disposizione 200 sedie, con possibilità di prenotazione.