Monachine delle Trentatrè, il dolce napoletano con la pasta sfoglia pronto in 5 minuti. L’antica ricetta della suora che le ha inventate

Le monachine sono dolci nati a Napoli, nel dettaglio nel Monastero delle Trentatrè, dove vivevano le monache cappuccine. Oggi Salvatore Di Giacomo ne ha riportato la prima ricetta, scritta dalla suora che ha creato questo dolce buonissimo. Vediamo come ha trasmesso il suo sapere: “Prendi il sciore e mettilo sopra il tagliero nella quantità di rotolo e mezzo. Mittici un pocorillo d’insogna e faticalo come un facchino. Doppo stendi la tela che n’è uscita e fanne come se fosse una bella pettola. In mezzo alla pettola mettici un quarto d’insogna ancora, e spiega a scialle, quattro volte d’estate, sei volte d’inverno“.

Tagliane tanti pezzi, passaci il laganaturo e dentro mettici crema e cioccolata o se più ti piace ricotta di Castellammare. Se ci metti un odore di vaniglia oppure di acqua di fiori e qualche pocorillo di cedro, fa cosa santa. Fatta la sfogliata, lasciala mezza aperta e mezza ‘nchiusa da una parte e dove li’ scorre la crema facci sette occhi piangenti con sette amarene o pezzulli di percocata. Manda tutto al forno, fa cuocere lento, mangia caldo e alliccate le dita“. Bello vedere come le ricette venivano trasmesse nei tempi antichi. Ma per voi abbiamo preparato una versione semplificata della squisita monachina napoletana.

Monachine delle Trentatrè

Ingredienti

  • pasta sfoglia 1 confezione
  • crema pasticcera 300 g
  • tuorli 2
  • confettura d’amarene
  • zucchero a velo
  • zucchero granulato

Preparazione

Sicuramente per la ricetta originale delle monachine napoletane ci si deve perdere tempo e pazienza. Ma se le volete preparare più velocemente abbiamo la soluzione che fa per voi. Vi basterà utilizzare la pasta sfoglia già pronta. Anche la crema pasticcera può essere acquistata, in modo da rendere il tutto estremamente veloce. Così in pochi minuti riuscirete a mettere in tavola un dolce squisito della tradizione napoletana.

La prima cosa da fare per preparare le monachine napoletane è stendere la pasta sfoglia e dividerla in cerchi del diametro di massimo 12 centimetri. Su metà di ogni dischetto adagiate un cucchiaino abbondante di crema pasticcera e un pizzico di confettura di amarena. Richiudete il dischetto e sigillate i bordi aiutandovi con una forchetta, quindi spennellandoli con il tuorlo d’uovo. Disponete le monachine in una teglia ricoperta con della carta da forno e spennellatele interamente di tuorli.

Completate con una spolverata di zucchero granulato. Questi dolci devono cuocere a 180 gradi per 30 minuti. Una volta trascorso il tempo necessario, sfornate e lasciate raffreddare. Quindi date una spolverata di zucchero a velo. Le vostre monachine sono pronte. Per la ricetta originale che impega un po’ più tempo leggete anche: Monachine Napoletane alla crema, il dolce di pasta sfoglia che si prepara in pochi minuti con due ingredenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto