Visite Articolo:
58

La nube nera è ancora visibile a Modugno, dopo l’incendio divampato ieri in un’azienda che si occupa di stoccaggio rifiuti. In fiamme una grande quantità di plastica; l’Arpa Puglia sta monitorando continuamente la situazione insieme al Dipartimento di prevenzione dell’Asl.

Subito dopo il rogo, il sindaco di Modugno, Nicola Bonasia, ha invitato i suoi concittadini a tenere le finestre chiuse e ad evitare attività all’aperto. “Stiamo monitorando la situazione con l’Ufficio Ambiente, con la Protezione Civile e con i Vigili del Fuoco.  – ha dichiarato il sindaco – Vogliamo avere dati certi sulla ricaduta degli inquinanti, ragion per cui ho emesso un’ordinanza sindacale, con effetto immediato e valevole sino alle ore 15 di domenica, in virtù della quale si dispone di limitare attività all’aperto, con particolare riguardo a quelle di natura ludico sportiva, e soprattutto di mantenere chiuse le finestre in caso di fumi persistenti e maleodoranti. Si invita tutti a mantenere la massima tranquillità e a rispettare le disposizioni contenute nell’ordinanza”.