https://cdnit1.img.sputniknews.com/img/571/03/5710349_0:260:2580:1712_1199x675_80_0_0_15619a47e3d3b4d50c40254941c1670d.jpg

Sputnik Italia

https://cdnit2.img.sputniknews.com/i/logo.png

https://it.sputniknews.com/italia/202101109991741-milano-senzatetto-si-da-fuoco-vicino-la-stazione-centrale-e-grave/

Decisivo per salvargli la vita l’intervento degli agenti della Polizia di Stato, i quali hanno immediatamente allertato il 118 avviando la procedura di ricovero in codice rosso presso l’ospedale Fatebenefratelli.

Dramma a Milano, dove un senzatetto è stato trasportato questa mattina all’alba d’urgenza all’ospedale Fatebenefratelli per una serie di ustioni riportate su tutto il corpo.

A riferirlo è il quotidiano Il Messaggero.

Stando a quanto appreso dai racconti dei testimoni, l’uomo si si è cosparso di liquido infiammabile prima di darsi fuoco nel sottopasso vicino allo scalo ferroviario, che collega via Sammartini e via Ferrante Aporti. a pochi passi dalla stazione centrale del capoluogo lombardo.

Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti delle volanti del commissariato Garibaldi Venezia, che lo hanno soccorso chiamando il 118.

Attualmente le condizioni del senza fissa dimora, un uomo di 50 anni, vengono definite gravi ma stabili, e non ci sarebbe pericolo di vita.

Alla fine del mese di novembre a Como un clochard 63enne si era visto comminare una multa di 400 euro per violazione delle normative anti-contagio, non essendo lui riuscito a spiegare il motivo per il quale si trovasse in strada nonostante le restrizioni.

L’episodio aveva suscitato una certa indignazione e critiche nei confronti dell’amministrazione di centrodestra, che si era vista accusata di aver approvato delle “ordinanze anti-mendicanti”.