A pochi giorni dalla celebrazione della Giornata della Memoria, giovedì 4 febbraio 2021 i ragazzi e le ragazze della scuola secondaria di primo grado “P. Marsili” di Labico hanno assistito alla proiezione del film “Non odiare” e incontrato online il regista che al termine del confronto ha inviato questo messaggio: “Salve a tutti, ancora grazie per il bellissimo incontro di oggi. Il grande lavoro che state facendo con i ragazzi si avverte limpidamente, sono rimasto colpito dalla curiosità e dalla sensibilità che hanno mostrato.”

“L’incontro realizzato ieri nella scuola secondaria “Pasquale Marsili” si inserisce in un più ampio programma volto a fare Memoria che il nostro Comune, da una parte, e l’Istituto Comprensivo, dall’altro, stanno portando avanti. Occorre guidare i nostri giovani al contrastare l’indifferenza che genera oblio, che continua a “uccidere” ogni giorno, attraverso l’affermazione di un sentimento di cittadinanza attenta e responsabile. Ci siamo ripromessi come amministrazione, fin dal nostro insediamento, di attivare una riflessione continua sul tema “Memoria”: esercitare una memoria viva e significativa è un qualcosa di diverso dal commemorare o dal ricordare in maniera sterile. Essere “portatori di memoria viva” rappresenta un’opportunità di crescita umana, per i nostri ragazzi e per la  comunità tutta; una possibilità che sempre più dovrebbe essere vissuta come un dovere civile. Se la testimonianza è un elemento, a volte personale e intimo, legato a chi ha vissuto più o meno da vicino determinati eventi, diventare “testimoni di pace” deve servire a frenare il negazionismo e a guardare l’altro con gli occhi del rispetto e non dell’odio.”

Così in una nota Il Sindaco, l’assessora alla pubblica istruzione Augusta Morini, la Consigli.era delegata alla Cultura Tina Miele