Le melanzane alla pullastiello, sono un piatto della tradizione napoletana. Un piato per niente dietetico, infatti il piatto prevede una doppia frittura, ovviamente oltre al ripieno. Si tratta di fettine di melanzane, prima fritte, poi farcite e successivamente impanate e fritte ancora. Un piatto da preparare e gustare subito, caldo e filante, da servire come piatto unico, antipasto, aperitivo, come portata aggiuntiva per un pranzo festivo, a voi la scelta. Date uno sguardo agli ingredienti e via padella sul fuoco.

Melanzane alla pullastiello, Ingredienti:

  • 2 melanzane
  • Pancetta
  • Provola
  • Farina
  • 2 uova
  • Sale
  • Olio di semi di arachidi

Procedimento: 

Per preparare le melanzane alla pullastiello, lavate e asciugate bene le melanzane, eliminate il picciolo, e tagliatele a fette verticali, dello spessore di circa mezzo centimetro. In una capiente padella, mettete abbondante olio di semi di arachidi, portate a temperatura, e friggete le fette di melanzane, fino a completa doratura da ambo i lati. Posizionate le fette di melanzane su fogli di carta adsorbente, in modo da eliminare l’olio in eccesso.  Sula metà delle fette di melanzane, disponete la pancetta e la provola, posizionate un ‘altra fetta di melanzana.

Mettete la farina in un piatto, unite un pizzico di sale e mescolatela, aprite le uova in una ciotola, unite un pizzico di sale e sbattetele velocemente. Passate le fette di melanzane ripiene, prima nella farina, e poi nelle uova sbattute,

friggetele a fiamma media, fino a completa doratura da ambo i lati.

Posizionatele su un foglio di carta assorbente, asciugate velocemente l’olio in eccesso, servite e gustate calde. Per altre ricette con le melanzane leggete qua