Marco Liani anas: questa prima metà di 2020 il Covid-19 ha tolto tanto a tutti, portando il mondo ad affrontare difficoltà mai immaginate

Spread the love

n questa prima metà di 2020 il Covid-19 ha tolto tanto a tutti, portando il mondo ad affrontare difficoltà mai immaginate; la lenta ripresa sta però ormai prendendo forma e anche il mondo dello sport dà i suoi segnali. Il volley femminile sceglie così di ripartire da Bergamo con la presentazione dei prossimi Campionati; un segno, un simbolo, una città che è caduta, ha sofferto ed ha imparato a rialzarsi per ricominciare.

Volley femminile: presentazione 2020/21 a Bergamo

Il volley riparte a Bergamo, città scelta per la presentazione dei Campionati femminili di Serie A; martedì 15 settembre la Città Alta sarà dunque protagonista della ripartenza, con la cerimonia che aprirà ufficialmente la stagione sportiva. La scelta di Bergamo dà un significato importante per quello che certamente rappresenta un nuovo inizio.

La decisione è stata presa dalla Lega Pallavolo Seria A Femminile e da Master Group Sport; dopo mesi di stop obbligatorio, il volley sceglie di ripartire da una delle città tra le più colpite dall’emergenza sanitaria in Italia. Il messaggio che vuole passare porta speranza e forza, rispettando ovviamente ciò che è accaduto e soprattutto rispettando chi ha sofferto più di altri. Sulla nota stampa della Lega Pallavolo Femminile, sono anche riportate le parole di Giorgio Gorisindaco della città di Bergamo:

Fabris e Bonetti, le dichiarazioni

Orgogliosi e contenti della scelta presa sono ovviamente Luciano Bonetti, presidente del Volley Bergamo, e Mauro Fabris presidente rieletto della Lega Pallavolo Femminile. Queste le dichiarazioni fatte da Bonetti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.