Visite Articolo:
28

Lunedì 5 settembre, alle 17.30, saranno presentati alla cittadinanza di Castelmezzano i nuovi locali dell’ambulatorio comunale e della sede del servizio di continuità assistenziale, trasferiti nella rinnovata e storica residenza municipale. L’ufficialità è arrivata dal sindaco Nicola Valluzzi. I lavori di adeguamento funzionale del vecchio Municipio, per un importo di circa 44.500 €uro, sono stati finanziati dal GAL PERCORSI, nell’ambito del bando destinato ai servizi per le popolazioni rurali – Emergenza COVID-19 NEVER AGAIN del PSR 2015/2020 Misura 19.2. Il nuovo ambulatorio sarà intitolato alla memoria di Nicola Maria Cianciarulo, medico a Castelmezzano per 41 anni, dal 1978 al 2019, e prematuramente scomparso nel pieno esercizio delle sue funzioni.

“Nell’ambito delle azioni di rafforzamento del presidio medico comunale, è stata acquistata una piattaforma Ecografica Multidisciplinare di ultima generazione, per garantire alla popolazione locale una prima, immediata e più accurata valutazione diagnostica dei pazienti. – ha detto Valluzzi – In questo modo limiteremo disagi e liste di attesa soprattutto ai più anziani, sperimentando una prima e concreta azione di avvicinamento della medicina al territorio. Il territorio di un piccolo comune con meno di 800 abitanti”.