Visite Articolo:
23

L’Irccs Crob di Rionero in Vulture (Potenza) ha ricevuto la certificazione Uni En Iso 9001:2015 della “Biobank” per il triennio 2022-2025. Lo ha reso noto l’ufficio stampa dell’Istituto specificando che “questo risultato conclude un impegnativo percorso di ristrutturazione e potenziamento della biobanca portato avanti negli ultimi due anni dalla direzione scientifica ed è stato reso possibile solo grazie alla dedizione e all’impegno dei medici, infermieri, ricercatori e personale di supporto coinvolti”.

Si tratta “di un riconoscimento importante in quanto la biobanca del Crob è già inserita nella rete della Infrastruttura di Ricerca europea delle Biobanche e delle Risorse BioMolecolari (Bbmri-Eric) e diventa, in questo modo, l’unica biobanca in regione Basilicata certificata per i servizi di erogazione, raccolta, stoccaggio e rilascio di campioni biologici e delle informazioni cliniche ed epidemiologiche ad essi associati ai fini della ricerca scientifica”.

Per l’assessore regionale alla salute, Francesco Fanelli, “la certificazione ricevuta dal Crob di Rionero in Vulture è un’ulteriore conferma che va ad incrementare l’importanza dell’Istituto, quale punto di riferimento regionale, anche e soprattutto nell’ambito della ricerca scientifica. Grazie all’impegno profuso da parte di tutti gli attori coinvolti, possiamo contare su un servizio certificato a vantaggio dell’intera comunità lucana”