Visite Articolo:
43

“Dobbiamo continuare ad essere lievito per poter aggregare e far crescere una forza di sinistra ed ecologista, di cui ha bisogno l’Italia e l’Europa”. Lo ha dichiarato Anna Grazia Maraschio, assessore regionale all’Ambiente della Puglia, intervenendo al Congresso nazionale di Sinistra Italiana.

“Chi come noi opera sul territorio – ha evidenziato la Maraschio nel suo intervento – sa bene quanto le scelte globali abbiano ricadute pesanti sulla vita concreta delle persone e sulla salute dei territori. Le scelte politiche sull’approvvigionamento energetico, per esempio, risentono ancora di uno schema vecchio, basato sulle fonti fossili, su modelli basati su grandi impianti inquinanti. Uno dei miei primi e più cogenti impegni appena nominata assessora è stato proprio quello di scrivere al governo, insieme al Presidente Emiliano, per chiedere che venga prorogata la moratoria per la concessione di estrazione di idrocarburi in Adriatico. Devo dire che nel governo Conte abbiamo sempre trovato un interlocutore attento e scrupoloso. Così come mi è sembrata attenta la fase istruttoria per la costruzione del Recovery Plan. Sta lì, in quel programma, nella possibilità forse irripetibile di utilizzare i fondi della Next Generation EU: un’opportunità concreta per cambiare, per fare in modo che le consapevolezze politiche e culturali acquisite, diventino atti e fatti concreti per la vita, per la cura della vita, per la tutela dell’ambiente”.

Secondo la Maraschio “bene ha fatto Sinistra Italiana a tenere il punto sul governo Conte. Sia per quanto riguarda la figura del Presidente del Consiglio, che si è dimostrato capace di essere punto di equilibrio irrinunciabile; sia per quanto riguarda il disegno di una maggioranza che tenga insieme noi, il PD e il M5S.

Una nuova geometria di  centro-sinistra, che è anche un nuovo progetto politico.

In Puglia lo abbiamo realizzato: qualche giorno fa, infatti, Rosa Barone del M5S è diventata assessora al welfare della Regione Puglia. Siamo probabilmente una delle prime esperienze sul territorio che replica la coalizione nazionale. Si tratta di un passo fondamentale per continuare a dare forma stabile a questa coalizione, cui noi dobbiamo continuare a dare il nostro contributo. Più forte sarà il nostro partito, più sarà facile garantire un certo profilo alle coalizione che costruiremo”.