https://cdnit1.img.sputniknews.com/i/logo-itemprop.png

Sputnik Italia

https://cdnit2.img.sputniknews.com/i/logo.png

https://it.sputniknews.com/scienza-e-tech/2021020210075095-laggiunta-di-funghi-rende-lalimentazione-piu-nutriente/

Una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Food Science & Nutrition ha scoperto che l’aggiunta di una porzione di funghi al proprio regime alimentare incrementa l’assimilazione di diversi micronutrienti, compresa la vitamina D, senza il consumo extra di calorie, sodio o grassi.

I ricercatori hanno scoperto che l’aggiunta di una porzione di funghi da 84 grammi alla dieta ha prodotto un aumento dell’assunzione di fibre (5-6%), rame (24-32%), fosforo (6%), potassio (12-14%), selenio (13% -14%), zinco (5% -6%), riboflavina (13% -15%), niacina (13% -14%) e colina (5% -6%).

“Questo studio ha confermato ciò che già sapevamo. L’aggiunta di funghi alla dieta facilita il raggiungimento dei vostri obiettivi alimentari”, afferma uno degli autori dello studio, la dottoressa Mary Jo Feeney.

Ricordiamo che in precedenza erano stati elencati gli alimenti ricchi di vitamina D.