Visite Articolo:
86

La Regione Puglia, con una delegazione di imprese e di startup innovative, vola a Barcellona per Mobile World Congress – Connected Impact, la più grande fiera al mondo nel comparto della telefonia mobile, in programma nella città spagnola dal 28 giugno al 1° luglio 2021. Si tratta di una vetrina utilizzata dalle più importanti aziende di settore per presentare accanto ai nuovi modelli di smartphone anche le ultime tecnologie e le nuove applicazioniassociate ad essi nel mondo della fabbrica intelligente, della gestione della catena del valore e delle risorse aziendali. Un’opportunità, quella della fiera di Barcellona, che non riguarda soltanto l’industria mobile ma anche i settori affini come Iot (Internet of things), cybersecurity, automotive ed elettronica di consumo. La partecipazione regionale all’evento è organizzata dalla Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, in collaborazione conPuglia Sviluppo e con l’Ice Agenzia, sede di Madrid, ed è co-finanziata con risorse del Por Puglia Fesr-Fse 2014-20, Azione 3.5 “Interventi di rafforzamento del livello di internazionalizzazione dei sistemi produttivi”.

“Con questo evento così legato alle nuove tecnologie la Regione Puglia torna a partecipare in presenza ad una fiera internazionale dopo

le restrizioni determinate dalla crisi sanitaria”, ha detto l’assessore regionale allo Sviluppo economico Alessandro Delli Noci. “Alla manifestazione fieristica portiamo il meglio della tecnologia pugliese che ha espresso un grande potenziale proprio durante la pandemia.

E infatti, nel 2020, la Puglia ha visto crescere il fatturato export del settore Ict verso il mondo dell’11,4 per cento rispetto al 2019, con un valore complessivo di oltre 152 milioni di euro rispetto ai quasi 137 milioni registrati nell’anno pre-Covid, un dato peraltro in controtendenza

rispetto a quello nazionale. Le nuove tecnologie e il digitale ci hanno permesso di continuare a lavorare anche durante le chiusure imposte dai contagi e la Puglia ha saputo rispondere alla richiesta mondiale di questi prodotti mostrando le proprie capacità produttive e tecnologiche”.

“Tra i Paesi più interessati ai nostri prodotti Ict – ha continuato l’assessore – la Germania ma anche gli Emirati Arabi Uniti, gli Stati Uniti, il Regno Unito e Hong Kong. Oggi portiamo a Barcellona alcune aziende pugliesi che esprimono prodotti di eccellenza in questo settore, un biglietto da visita di prestigio per tutta quanta la Puglia”. Durante la manifestazione, oltre a valorizzare le competenze ed eccellenze  tecnologiche dell’Ict pugliese, saranno presentate le opportunità di collaborazione e di investimento sul territorio regionale nuovamente in un luogo fisico con uno stand che ospiterà la delegazione regionale composta da nove imprese, ciascuna delle quali disporrà di una postazione di lavoro personalizzata per i propri incontri bilaterali.

Il Mobile World Congress, giunto alla dodicesima edizione, perconsentire una più ampia partecipazione di operatori e visitatori, accanto alla partecipazione fisica nell’area espositiva e alle sessioni di conferenze e networking, mette a disposizione dei partecipanti alcuni servizi digitali, come la possibilità di prendere parte a conferenze virtuali e di svolgere incontri bilaterali attraverso una piattaforma digitale dedicata

(info al link https://www.mwcbarcelona.com/agenda).

In contemporanea e nella stessa area fieristica si terrà anche l’iniziativa 4Yfn (4 Years From Now), un evento di respiro internazionale dedicato alle start up, che mette a confronto le idee di sviluppo in campo tecnologico di giovani imprenditori con leader di settore ed esperti di finanza (info su https://www.4yfn.com/). La delegazione pugliese è costituita dalle aziende Buildnn di Altamura (Ba); Fluida Europe di Bari;

Hevolus di Molfetta (Ba); Mindesk di Bari; Nextome di Conversano (Ba); Plusimple di Bari; SD Companies di Altamura (Ba); The Digital Box

di Gravina in Puglia (Ba); Vidyasof di Monteroni di Lecce (Le).