Oggi vi proponiamo la ricetta della focaccia veloce dello chef Locatelli, giudice di Masterchef e chef stellato. Questa focaccia ha un segreto, non bisogna infatti impastarla a differenza di altre che vanno lavorate moltissimo. Non solo, la ricetta di Locatelli prevede pochissima lievitazione, anche meno di un’ora, permettendo di prepararla anche all’ultimo minuto per spuntino o cena. Sicuramente un’idea vincente anche quando si hanno ospiti a cena perchè farà fare una bellissima figura in quanto il risultato è davvero soffice e saporito. Vediamo quindi come prepararla!

Focaccia di Locatelli, Ingredienti

  • 500g di farina tipo 2
  • 500g di farina 00
  • 8g di lievito di birra secco ( o  30 grammi di lievito d birra fresco)
  • 2 cucchiaini di miele ( meglio acacia)
  • 1 litro circa di acqua a 20°
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • 20g di sale

per l’emulsione:

  • 100g di olio extravergine di oliva
  • 100g di acqua
  • 30g di sale

LEGGI ANCHE—> Graffe napoletane, tutti i segreti per farle venire gonfie soffici e dolcissime

Focaccia senza impasto, Preparazione:

Si inzia unendo su un piano ( oin una ciotola capiente)  le due farine e il sale e mescolare con una frusta per amalgamare bene il tutto. Con queste dosi si avranno circa due focacce ma si possono tranquillamente dimezzare.A questo punto si dovrà formare un vulcano e bisognerà versare i 4 cucchiai di olio al centro. A questo punto in un recipienti a parte bisognerà Sciogliere il lievito secco e il miele in 600g di acqua e attendere qualche minuto. Versare quindi l’acqua con il lievito sulla farina e mescolare, dopodiché a poco a poco aggiungere la restante acqua. Cercate di raggiungere una consistenza morbida, è anche possibile che non servirà tutta l’acqua della ricetta. Il risultato dovrà infatti essere compatto e appiccicoso, ma che si può facilmente mescolare anche con una forchetta.

Adesso bisogna mescolare giusto pochi minuti, il tempo di amalgamare insieme tutti gli ingredienti. Ora basterà ungere la superficie dell’impasto con un po’ di olio e coprire con un panno, meglio umido, e lasciar riposare una decina di minuti. Nell’attesa che l’impasto della focaccia sia pronto, si può preparare l’emulsione. Per farla basterà sbattere con forza, meglio se con una frusta, olio acqua e sale. Il risultato dovrà essere una salsina di colore verde abbastanza densa. Una volta passati i 10 minuti, ungete la teglia con olio e versate l’impasto al centro della teglia, coprite con una griglia e poi con un canovaccio e lasciate riposare altri 10 minuti, poi ungetevi bene la punta delle dita e stendete delicatamente l’impasto in modo da coprire la teglia e facendo attenzione a non sgonfiarlo.

Coprite di nuovo con una griglia e poi con il canovaccio e lasciate lievitare altri 20 minuti. Passato questo tempo la focaccia sarà quasi pronta. Ridate un tono alla salsina dell’emulsione, mescolando di nuovo e quindi ungete le dita nella salsina e sempre con la punta dei polpastrelli crete delle piccole fossette sull’impasto. Più la focaccia “annega” più sarà soffice quindi non preoccupatevi se non la sentite compatta, anzi è proprio questo il trucco per un risultato alto e soffice. Versate ora la restante emulsione in modo che riempia le “fossette” create e lasciate lievitare altri 20 minuti. Nel frattempo portate il forno a 220° e quando sarà il momento infornate per una mezz’oretta. Sfornate e fate raffreddare la focaccia. se vi piace che la focaccia sia croccante in superficie, gli ultimi 5 minuti impostate il forno sulla funzione ventilato.

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila e manda le tue foto nel gruppo Facebook: Le ricette consigli e trucchi degli chef, continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

LEGGI ANCHE—> Chiacchiere di Igino Massari, il segreto del maestro svelato in pochi passi: tutto sta nella farina. Ecco come farle buonissime anche la forno