La farinata è un tipico piatto della cucina toscana, ricca di ingredienti e di sapori tanto che, molto spesso, viene servito come piatto unico. Nel corso degli anni, tante sono state le variazioni della ricetta tradizionale. Alcuni, infatti, l’hanno resa anche meno calorica e pesante. La ricetta che vi lascio di seguito è, però, quella tradizionale, per i più temerari e con lo stomaco di ferro. Provatela se non siete troppo sensibili di pancia.

Farinata toscana, Ingredienti per 4 persone

  • 800 g di fagioli in scatola già cotti
  • 1 cespo di cavolo nero
  • 150 g di farina di mais
  • 2 patate
  • 1 cipolla
  • 2 carote
  • 1 gambo di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 20 g di lardo
  • olio evo, sale e pepe q.b.

Preparazione

In un mixer o frullatore, aggiungete a pezzi la cipolla, il sedano, le carote e il lardo e tritate tutto. Successivamente prendete una bella pentola grande e fate riscaldate l’olio evo per fare un soffritto con aglio, sale e pepe e un po’ lardo. Quando notate che gli ingredienti si stanno imbiondendo, aggiungete gli ingredienti tritati e anche il cavolo nero ben pulito e tagliato e lasciate cuocere per circa 3 minuti.

Aggiungete, poi, anche le patate pelate e tagliate a dadini, mescolate il tutto e lasciate insaporire per altri 2-3  minuti. Infine, aggiungete  i fagioli metà passati e metà interi, coprite di acqua e mescolate bene. Lasciate bollire per poi versare la farina di mais mescolando per bene. Dovrete ottenere una zuppa priva di grumi.  Lasciate cuocere il tutto per almeno altri 40 minuti aggiungendo dell’acqua, se necessario.

Alla fine, dovrete ottenere una zuppa bella densa. Quando sarete pronti per servirla, fate una bella spolverata di pepe, aggiungete dell’olio evo a crudo e potrete accompagnarla con dei crostini. Buon appetito! Leggi anche: Lenticchie a zuppa o con la pasta: i 5 trucchi per farle perfette. Cosa fare la notte prima

farinata toscana