La Corea del Nord starebbe preparando il lancio di un nuovo missile intercontinentale

Spread the love

Le immagini scattate da DigitalGlobe su una base vicino a Pyongyang mostrerebbero un insolito movimento e la ripresa dei test nucleari

La Corea del Nord starebbe preparando il lancio di un nuovo missile balistico intercontinentale o di un razzo da una delle sue basi. I satelliti hanno infatti scattato nuove immagini a un impianto vicino a Pyongyang che fanno pensare che nella base ci siano movimenti.

Il sito in questione è quello di Sanumdong, una struttura in cui la Corea del Nord ha assemblato alcuni dei suoi missili balistici intercontinentali. Le immagini scattate il 22 febbraio da DigitalGlobe e rilanciate in esclusiva dal sito web dell’emittente Npr mostrano auto e camion parcheggiati vicino alla struttura; si vedono anche i vagoni ferroviari su un vicino binario e due gru.

Le foto seguono di pochi giorni altre immagini satellitari da cui si evinceva che era ripresa l’attività in un impianto di lancio  sulla costa occidentale del Paese. La base, chiamata Sohae, nota anche come Dongchang-ri e Tongchang-ri, era stata utilizzata per diversi tentativi di lancio spaziale nel corso degli anni, l’ultimo nel 2016. Ma era stata  parzialmente smantellata all’indomani del primo summit tra il presidente Usa, Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un nel giugno 2018, un gesto che all’epoca era stato interpretato come un segno di buona volontà del regime. Ma adesso, dopo il fallito secondo summit tra i due, quello di Hanoi, la musica sembra cambiata.

Il fallimento del vertice è stato del resto confermato dall’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana. “L’opinione pubblica qui e all’estero si rammarica, incolpando gli Stati Uniti, per il vertice che si è concluso senza un accordo”, ha scritto in un editoriale l’agenzia Kcna che finora non aveva mai menzionato il risultato dello storico incontro tra i due leader il 28 febbraio ad Hanoi.

Trump e Kim si erano divisi a causa delle priorità troppo diverse delle due parti negoziali sulla spinosa questione della denuclearizzazione della penisola nordcoreana: secondo il presidente degli Stati Uniti Pyongyang aveva chiesto la completa revoca delle sanzioni economiche, mentre il ministro degli Esteri nordcoreano Ri Yong Ho ha chiarito che la richiesta nordcoreana riguardava solo una parte delle sanzioni.

Alla fine del summit, i media nordcoreani avevano semplicemente annunciato che Pyongyang e Washington avevano accettato di continuare i loro colloqui “produttivi” sulla questione nucleare. Questa settimana, la televisione locale ha trasmesso un documentario di 75 minuti sulla politica diplomatica di Kim Jong-un verso Donald Trump, senza mai menzionare il fallimento del vertice in Vietnam.

fonte: https://www.repubblica.it/esteri/2019/03/09/news/la_corea_del_nord_starebbe_preparando_il_lancio_di_un_nuovo_missile_intercontinentale-221071800/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.