La Cianfotta di Eduardo De Filippo, contorno estivo e tradizionale: “Il trucco è l’ordine di frittura”. Un contorno che è un capolavoro di sapore e odori. Immaginate quanto sia saporito, profumato, colorato. Una prelibatezza unica. La ricetta originale sembra che sia cilentana, della costiera Salernitana, ma con il tempo il meticciato ha voluto che procedimenti e ingredienti fossero modificati lasciando che ogni casa avesse la sua versione.

E’ questo il caso. Quello della cucina di Eduardo De Filippo, Se’ cucin comm vogl io”, il celeberrimo libro, storico, scritto insieme alla compagna. Un piatto unico che può essere accompagnato a tante pietanze come la mozzarella, fresca, bianca e saporita. Magari usare questo contorno al posto dei pomodori, come pranzo o cena veloce.

Andiamo quindi a vedere come si prepara questo piatto buonissimo, anche unico, accompagnato da tanto pane croccante dalla mollica morbida. Scopriamo quali sono i trucchi del noto commediografo e attore appassionato di cucina Napoletana e non solo.

Ingredienti de La Cianfotta di Eduardo De Filippo

  • 1 chilo di peperoni affettati orizzontalmente
  • un chilo di melanzane tagliate a pezzi
  • 1/2 chilo di pomodori tagliati a pezzi
  • mezzo chilo di cipolle a spicchi
  • 1/2 chilo di patate a spicchi
  • 200 grammi di olio
  • basilico abbondante

Preparazione

Mettete a soffriggere in una pentola capace l’olio e la cipolla; dopo poco aggiungete i pomodori e fate cuocere, a fuoco basso, per una decina di minuti. Versate in pentola tutti gli altri ortaggi con un pugno di foglie di basilico, e cuoceteli a fuoco lento con il coperchio ben chiuso. Ogni tanto controllare che le verdure siano cotte se lo sono alzare il coperchio e far evaporare il liquido. aggiungete altro basilico si mangia tiepida o fredda.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef


e metti un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it