Visite Articolo:
69

Migliorare la qualità del servizio e dei risultati: “grazie alle più recenti acquisizioni scientifiche e tecnologiche” si potrà ottenere anche una riduzione dei tempi di esecuzione degli esami.E’ questo uno degli obiettivi dell’azienda ospedaliera regionale San Carlo di Potenza dove stamani è stato inaugurato la nuova Cedia, la Centrale di diagnostica avanzata.

Quattro le principali attività di laboratorio: coagulazione, autoimmunità, allergologia e microbiologia. Al taglio del nastro, nei pressi del padiglione B del più importante ospedale lucano, hanno partecipato, tra gli altri, il Presidente della Regione, Vito Bardi, l’assessore regionale alla salute, Francesco Fanelli e il direttore generale del San Carlo, Giuseppe Spera.