https://cdnit1.img.sputniknews.com/img/07e5/02/08/10107225_0:225:2400:1575_1200x675_80_0_0_e4173216446345e3302b68a6cb47109c.jpg

Sputnik Italia

https://cdnit2.img.sputniknews.com/i/logo.png

https://it.sputniknews.com/mondo/2021020810107135-in-tanzania-morte-almeno-15-persone-di-una-malattia-di-origine-sconosciuta/

Un medico locale ha notato che alcuni pazienti vomitavano sangue e soffrivano di problemi di stomaco, sostenendo fin da subito che potrebbe trattarsi di una nuova epidemia. Tuttavia il dottore è stato sospeso per “aver creato panico inutile tra la popolazione”.

Una misteriosa malattia si è portata via la vita di almeno 15 persone in Tanzania, secondo quanto riferito oggi dal Daily Mail.

La dottoressa Felista Kisandu, che per prima ha lanciato l’allarme per la malattia che avrebbe colpito altre 50 persone, è stata sospesa per 10 giorni per aver diffuso il panico tra la gente del posto.

Kisandu, impiegata come capo medico per il distretto di Chunya, ha descritto i sintomi della malattia, osservando che la maggior parte dei pazienti vomitava sangue e si contorceva per i forti dolori di stomaco.

I campioni di sangue delle vittime stavano per essere esaminati da un importante chimico del governo quando il ministro della Salute della Tanzania ha sminuito le preoccupazioni di Kisandu e l’ha sospesa dal lavoro.

Le preoccupazioni, tuttavia, continuano ad aumentare, soprattutto alla luce della pandemia di Covid, poiché non è la prima volta che le autorità ufficiali minimizzano la gravità di una malattia, sottovalutandone il potenziale epidemiologico.