Venerdì 17 giugno, nell’incantevole Parco di Tor di Quinto, l’executive Chef Giovanni D’Ecclessiis e l’alta cucina del ristorante Il Vistamare dei patron Gianluca e Roberta Boldreghini, saranno protagonisti della diciannovesima edizione di Vinòforum nell’ambito del suo appuntamento più prestigioso: la Night Dinner, la cena riservata alla cucina gourmet dei grandi alberghi.

Cosa c’è di meglio che uscire una sera d’estate per andare a scoprire un coinvolgente racconto di cucina? Quest’anno Vinòforum – Lo Spazio del Gusto, veste il Parco di Tor di Quinto per raccontare l’entusiasmo del bel paese attraverso i suoi incredibili vini e le strepitose materie prime rese uniche dalle sapienti mani di appassionati chef e la grande cucina dei migliori hotel.

Protagonista della Night Dinner di venerdì 17 Giugno, dedicata alla Ristorazione d’Albergo, è Il Vistamare, ristorante del Fogliano Hotel New Life di Latina con il suo chef Giovanni D’Ecclesiis. Le tecniche acquisite in anni di esperienza nelle cucine di Massimiliano Blasone e Heinz Beck, la curiosità per il territorio che lo ospita e la conoscenza delle sue materie prime si esprimono in piatti raffinati, estetici e divertenti che valorizzano il prodotto laziale. La cena, rigorosamente su prenotazione, prevede un menu che omaggia il litorale pontino con il suo pescosissimo mare e il rigoglioso territorio. Vinòforum, racconterà la mediterraneità. Ad aprire le danze la Panzanella di dentice. Le tenere carni del pesce offrono quella consistenza morbida che nella ricetta originale è data dal pane bagnato, mentre il sapore è perfettamente riprodotto attraverso un gel di cipolla rossa e un coulis di pomodoro. Si prosegue con un primo dal carattere deciso, Tortelli neri ripieni baccalà mantecato con pomodoro Torpedino alla pizzaiola per passare alla Seppia, piselli e seppia, farcita con una mollicata di pane aromatizzata con pomodoro secco, olive, cipollotto fresco e origano e ricoperta da un gel elastico ricavato dal suo nero. Il tutto si completa con l’alternarsi di sapori decisi, tramite l’utilizzo di una riduzione fatta con le teste e una salsa ricavata dal fegato posta alla base del piatto e riequilibrata dalla dolcezza dei piselli. A chiudere in freschezza una primizia del litorale pontino, Fragole Favetta e Moscato di Terracina. Completerà la cena degustazione una selezione di grandi vini italiani.