Visite Articolo:
113

Continua l’attività di promozione e di rafforzamento delle relazioni internazionali da parte del Sindaco di Matera, che nella giornata di sabato 29 ottobre si è recato con l’assessora alla cultura Tiziana D’Oppido nell’antica Puebla, città metropolitana del Messico, patrimonio Unesco dal 1987, capitale e città tra le più antiche e popolose del Messico. La città è stata designata Capitale Iberoamericana della cultura gastronomica per il 2022 e 2023, con oltre un milione di visitatori l’anno, è famosa per i suoi 50 musei e per avere il maggior numero di Università nell’intero Messico.

Il Sindaco Bennardi, con l’assessora D’Oppido, ha incontrato a Puebla il Segretario di Economia e Turismo della metropoli messicana, Alejandro Cañedo Priesca. Nel confronto, sono stati definiti obiettivi comuni come il comparar esperienze comuni, l’interscambio culturale per progetti turistici, culturali e cinematografici. Diverse le analogie tra le due città culturali, entrambe patrimonio dell’umanità, entrambe hanno fatto della cultura il proprio cuore pulsante di un’economia circolare e sostenibile che può arricchirsi ulteriormente grazie alla sinergia internazionale. Un esempio concreto è il vicino progetto di Val Quirico a soli 15 minuti di auto e dove l’Italia è protagonista, soprattutto la Toscana, che registra un numero incredibile di visitatori in continua crescita, 15.000 visitatori nel fine settimana e dove è stata apposta un’edicola con il Sole della Cava del Sole di Matera, omaggio del Sindaco Bennardi, una dedica in messicano e in italiano alla città lucana e una freccia che indica l’esatta distanza, nonché direzione che separa questa zona del Messico dalla città di Matera.

“Attività e relazioni internazionali che ci servono – ha ribadito il Sindaco Bennardi – per la promozione della città in luoghi e zone del mondo di grande flusso turistico attratto dall’Italia ma dove si sa poco di Matera e della sua ubicazione. È importante che la città patrimonio Unesco, unica nel suo genere, possa essere argomento di narrazione per questo ingente mercato turistico. L’edicola collocata in uno dei punti di maggiore passaggio di Val Quirico, unitamente ad una serie di video su Matera che saranno proiettati nei locali e bar del borgo, potranno contribuire a far conoscere ancora di più la nostra città.”